lago maggiore

Ecco a voi il Lago Maggiore

A dispetto del suo nome e di ciò che molti pensano, il Lago Maggiore non è il lago più esteso in Italia. Con i suoi 212km2 di superficie è infatti il secondo lago dello stivale, dopo quello di Garda, che misura ben 370 km2 . Anche per quanto riguarda la profondità gli spetta il secondo gradino del podio, perché sebbene sia più profondo del lago di Garda, 370 metri contro 346, il lago di Como lo è ancora di più, 414 metri per l’esattezza.

E allora, vi starete chiedendo, perché si chiama così? Sappiate che il motivo c’è, ed è storico, poiché in passato era veramente il più grande dei laghi prealpini in quanto era unito al Lago di Mergozzo, che si è poi “separato” in seguito alla formazione della piana di Fondotoce.

Questa non è l’unica curiosità che lo riguarda. Il lago Maggiore non è suddiviso solamente tra due regioni italiane, Piemonte e Lombardia, e tra tre province quali Novara, Varese e Verbano-Cusio-Ossola, ma è anche internazionale poiché circa il 20% delle sue acque sono in territorio svizzero e appartengono al distretto di Locarno, nel Canton Ticino.

Non solo, al Lago Maggiore tocca spesso il ruolo di Cenerentola dei laghi perché pur avendo molto da offrire sotto il profilo turistico, spesso è poco conosciuto, in Italia come all’estero..il Lago di Garda è da sempre meta preferita dei tedeschi, mentre gli americani impazziscono per tutti i “rami” del lago di Como, ancora di più dopo che George Clooney ha messo radici a Laglio..

Ed ecco spiegato il motivo della nascita di questo portale, per far conoscere a tutti le bellezze paesaggistiche e le risorse che questo bellissimo territorio offre a ciascun tipo di turista. Un soggiorno sul Lago Maggiore vuol dire una vacanza a 360°, capace di soddisfare le esigenze di tutti. Non ci credete? Leggete qui di seguito cosa vuol dire una vacanza sul Lago Maggiore.

  • Il Lago Maggiore significa luoghi unici da scoprire. Non solo le Isole Borromee e Villa Taranto, pensate che in totale le Isole del lago sono ben 11, alcune minuscole è vero, ma ricche di fascino e storia, e noi scopriremo perché. Se non vi bastano, a poco più di mezz’ora di auto da Verbania, troverete il lago d’Orta, con la meravigliosa Isola di San Giulio.
  • Il Lago Maggiore significa natura e giardini. I turisti che si recano sul lago vengono principalmente per due motivi: i meravigliosi giardini botanici della già citata Villa Taranto e i meravigliosi parchi delle Isole. Gli amanti del fiori e del verde, non rimarranno però delusi, perché i giardini da visitare e le manifestazioni florovivaistiche a cui partecipare sono veramente tanti. Il parco di Villa Giulia a Verbania si tengono diverse esposizioni, da Cactus Folies in estate a quella della mostra della Camelia invernale. E ancora il Parco di Villa Fedora, quello di Gambarogno in Svizzera, gli agrumi della riviera di Cannero, dove oltre a poter scoprire i fiori e le piante tipiche del Lago Maggiore, è possibile anche comprare alcuni esemplari.
  • Il Lago Maggiore significa storia. Percorrendo dei percorsi ad hoc, troveremo non solo le tracce delle civiltà antiche che si sono insediate in queste località, ma conosceremo la storia della potente famiglia Borromeo, presente ancora oggi, e vedremo anche le testimonianze relative a uno dei periodi più tristi della storia recente, come le fortificazioni della Linea Cadorna costruite durante la Prima Guerra Mondiale. La storia si manifesta, però, anche sotto altre forme, quali i passaggi di personaggi illustri, letterari e artisti, che hanno poi riportato la bellezza del lago nelle loro opere, noi le scopriremo.
  • Il Lago Maggiore significa arte e musei. Oltre alle importanti opere architettoniche, quali castelli, ville e chiese, è possibile ammirare opere di artisti importanti come Branca e Troubetzkoy al Museo del Paesaggio. Chi è in cerca di una vacanza culturale a tutto tondo, spostandosi nei paesi limitrofi può visitare diversi musei, dai più tradizionali come quelli archeologici ed etnografici, a quelli più particolari e unici come il museo dell’ombrello a Gignese, il museo storico di Macugnaga per scoprire tutto sulla cultura walser, fino all’ultimo nato in Valle Vigezzo: il museo sulla storia dell’acqua di Colonia, le cui origini sono proprio da ricercare in questa valle, già nota come la “Valle dei pittori” e per il museo dello spazzacamino, che in occasione del raduno annuale richiama in valle centinaia di spazzacamini provenienti da tutto il mondo.
  • Il Lago Maggiore significa sport, benessere e attività outdoor. Dagli sport acquatici a quelli in montagna, che amiate nuotare, fare sci nautico o surf, andare in vela oppure fare biking, trekking, arrampicate o sciare, il lago Maggiore offre una soluzione per ogni sportivo. Un volo in parapendio per godersi i panorami dall’alto, o rilassarsi con un giro a cavallo in mezzo alla natura o una partita a golf su uno dei tanti percorsi a disposizione. Per rilassarsi un altro metodo infallibile è andare alle terme e, per chi non lo sapesse, sul lago ce ne sono diverse. Preparatevi a tanto divertimento!
  • Il Lago Maggiore significa vacanza per tutta la famiglia. Chi pensa che il lago non sia una destinazione per bambini si sbaglia di grosso. Qui sul lago avrete la possibilità di passare tutti insieme delle giornate a mollo nell’acqua, alternate a quelle più attive nei vari parchi della zona. Dall’Aqua Adventure Park, al giro sulle “montagne russe” AplyLand adatte anche ai piccini, dall’emozionante giro sulla Zipline al contatto con gli animali nel parco di Villa Pallavicino, alla falconeria di Locarno o, un po’ più lontano, allo ZooSafari di Varallo Pombia.
  • Il Lago Maggiore significa enogastronomia. Una sera in compagnia di amici in una trattoria a gustare un buon piatto di pesce di lago, pesce persico o trota, o un buon risotto al coregone. Un buon tagliere con i prodotti tipici delle valli che circondano il lago o una serata raffinata in un locale stellato, ma sempre accompagnati da vini delle province piemontesi. Un soggiorno sul Lago Maggiore soddisfa ogni palato.
  • Il Lago Maggiore significa religiosità. Il territorio del Lago Maggiore offre diversi percorsi devozionali in contesti paesaggistici unici. Il Piemonte annovera un numero elevato di Sacri Monti, sul Lago Maggiore propriamente c’è il Sacro Monte della SS. Trinità di Ghiffa, ma restando nel territorio del Verbano-Cusio-Ossola, troviamo il Calvario a Domodossola e il Monte Mesma sul Lago d’Orta. Se ci affacciamo appena oltre questi confini, troviamo anche il Sacro Monte di Varese e il Sacro Monte di Varallo. Alcuni di essi sono anche patrimonio dell’UNESCO.
    Dato che la religione si esprime anche sotto altre forme, è doveroso segnalare che Verbania, e più precisamente a Bee, in località Albagnano si trova l’Albagnano Healing Center, un centro buddista per la meditazione e il ritiro spirituale, conosciuto in tutto il mondo.

Vi siete convinti che la vostra prossima meta è il Lago Maggiore? Sicuramente sì! E allora, per concludere, ecco un’altra piccola curiosità: quando sarete a Verbania, mi raccomando di non cercare il suo centro, perché semplicemente non esiste! Verbania è infatti formata dall’unione dei centri di Intra, Pallanza e Fondotoce, perciò non stupitevi se alla domanda “dov’è il centro di Verbania?” i suoi abitanti vi risponderanno “non esiste”!

Non rimane che augurarvi “Buon soggiorno”

No Comments

Post A Comment

You don't have permission to register