Arte&Cultura

Pensi al Lago Maggiore e pensi ai giardini botanici di Villa Taranto e ai parchi e palazzi delle Isole Borromee. Sarà per questo motivo che la durata media di un soggiorno qui è di tre o quattro giorni? Una tappa fugace per poi proseguire con il tour dei laghi italiani o un piacevole break per evadere dalla routine quotidiana?

Eppure, Lago Maggiore e arte formano da sempre un binomio perfetto e se il tempo a disposizione te lo consente, fermati qualche giorno in più e scopri l’offerta culturale delle sue città.

Museo del paesaggio
Rocca di Angera 9
Museo ombrello_Gignese 4
Santa Caterina del Sasso_8

Arte & Cultura sul Lago Maggiore

Non è di certo un caso se fin dal passato il Lago Maggiore è stato scelto come fonte di ispirazione da letterati, autori e musicisti di tutta Europa, tanto da essere inserito tra le mete del Grand Tour tra fine Ottocento e inizio Novecento. Tra i personaggi illustri si annoverano Stendhal, Dumas padre, Nietzsche, Dostoevskij e Hemingway, solo per citarne alcuni.

Il risultato dell’incontro tra artisti e Lago Maggiore ha dato origine a un grande fermento culturale, e ancora oggi ne troviamo traccia in molti capolavori.

Ma il legame tra lago e arte prosegue ancora e non bisogna per forza andare a Milano o a Parigi per trovare opere di grande valore, basta recarsi in via Ruga a Pallanza per visitare lo storico palazzo Viani-Dugnani che custodisce al suo interno il Museo del Paesaggio, alle cui  sezioni di opere pittoriche e scultoriche, si aggiungono la gipsoteca dedicata alla produzione dello “scultore impressionista” Paul Troubetzkoy e ai nuclei di sculture di Giulio Branca e Arturo Martini.

Mostre ed esibizioni di varie arti vengono organizzate spesso anche a Villa Giulia, un imponente edificio il cui nome si lega a quello della moglie di Giuseppe Branca (si proprio quelli della famiglia del Fernet Branca), e dopo un recente passato un po’ burrascoso, ha quindi finalmente trovato la sua collocazione quale sede comunale per eventi di vario genere.

Prestigioso è anche il settecentesco Palazzo “Luigi Tamini”, nella splendida cornice del Lago di Mergozzo, che ospita il Civico Museo archeologico di Mergozzo, dove tutti gli appassionati della materia troveranno una collezione di materiali di varie località provinciali, databili dall’età della pietra alle soglie del Medioevo.

Ma se non sei amante del genere classico e preferisci l’insolito, sappi che in zona potrai trovare alcuni musei assai particolari, se non addirittura unici al mondo, come il Museo dell’Ombrello e del Parasole di Gignese, che ti permetterà di immergerti nella storia e nell’evoluzione stilistica di un oggetto d’uso quotidiano (a Verbania serve, ahimè), ma di cui molti di noi ignorano l’incredibile storia.

Rimango sul tema moda per svelarti un’altra chicca, ovvero il Museo del Cappello di Ghiffa. Questo museo è situato all’interno dell’ex fabbrica Panizza, che per cento anni è stato un importante volano per l’economia del posto (molte persone vi hanno trovato lavoro) e ora mette in mostra non solo i modelli che hanno fatto la storia di questo accessorio, ma ne svela anche i segreti della produzione.

Come avrai capito, di musei sul Lago Maggiore ne abbiamo, ma non c’è solo l’offerta museale. Durante tutto l’arco dell’anno si susseguono concerti ed eventi culturali, alcuni anche di rilevanza internazionale, che ovviamente vedono il loro picco durante la bella stagione. Qui di seguito ne citerò solo alcuni perché è impossibile essere esaustivi in poche righe.

  • Per chi non può rinunciare a un’estate in musica, gli appuntamenti da non perdere sono indubbiamente lo Stresa Festival, che da luglio a settembre allieta le nostre serate con musica classica e jazz in location meravigliose, ma se in attesa di questi eventi vuoi concentrarti solo sul jazz, a fine giugno ti attende in Svizzera Jazz Ascona, un must per tutti i cultori del genere.
    Sempre la Svizzera, a luglio ospita a Locarno le serate evento di Moon&Stars, dove gli ospiti sono artisti contemporanei di fama internazionale.
  • Se più che le note ad attirarti è l’inchiostro con cui vengono scritti capolavori letterari, sappi che sempre sul lago ci sono alcuni appuntamenti da non perdere. Non solo le presentazioni nelle librerie locali degli ultimi libri pubblicati, ma veri e propri festival.

Un esempio è il Festival LetterAltura, nato dall’associazione omonima con l’obiettivo di diffondere la letteratura di montagna, viaggio e avventura, nell’ottica della conoscenza, riscoperta e valorizzazione del territorio. Il Festival diventa così occasione d’incontro, di riflessione e di festa, grazie a incontri con autori, letture, spettacoli, film, mostre e giochi per adulti e bambini.

Anche in questo caso la Svizzera non è da meno e ad Aprile inizia la programmazione con il festival ad Ascona Eventi Letterari Monte Verità.

Il riepilogo di quanto detto finora è: “Dimmi cosa cerchi e ti dirò in quale località del Lago Maggiore andare”. Come hai potuto vedere le proposte culturali sono veramente molte e abbracciano tutti i campi. Riassumerle in un articolo è impossibile, perciò controlla le sezioni Eventi e Blog per essere sempre aggiornato sulle ultime novità.

Vieni a vivere il Lago Maggiore

Storie del Lago

You don't have permission to register